mercoledì 7 dicembre 2016

L'arcolaio

L'arcolaio al De Benci b&b bed and breakfast a Firenze

Circa una settimana fa stavo camminando lungo la strada quando ho visto una cosa abbandonata accanto ad un cassonetto che ha attirato la mia attenzione: era un vecchio arcolaio un po' malridotto.

Mi sono chiesto: "ma come si fa a buttare via un oggetto del genere?"

Non è facile fare una stima di quanto possa essere vecchio questo oggetto, ma è plausibile che abbia almeno cento anni.

L'ho preso e portato al mio restauratore di fiducia. Dopo averlo risistemato, adesso è un altro bellissimo pezzo che arreda il De Benci b&b.

Ma che cos'è un arcolaio? è un antico strumento che si usava per filare in casa, di solito lana o canapa. Il funzionamento è abbastanza semplice: la persona addetta alla flatura alimenta lo strumento con le fibre. Nello stesso tempo, premendo ripetutamente il pedale, fa girare la ruota, la quale - tramite una cinghia (qui assente) - fa girare molto velocemente una specie di pettine conico che avvolge le fibre su se stesse trasformandole in filo (filatura) e al tempo stesso le arrotola intorno al suo asse per farne una matassa.

Avete bisogno di un bravo restauratore nella zona di Firenze? Eccolo: